MESSINA. Non si placano le polemiche intorno all’Azienda Trasporti di Messina. A prendere nuovamente posizione sono Faisa Cisal e Orsa, che annunciano una conferenza stampa il 2 maggio prossimo, alle dieci, nella Sala ovale del Comune. “La risposta nervosa di Giovanni Foti alle nostre note conferma l’imbarazzo dello staff Atm quando deve confrontarsi oltre la propaganda, diffusa con monologhi mediatici senza contraddittorio e intensificata in fase di campagna elettorale. La caduta di stile del presidente è censurabile ma comprensibile alla vigilia delle elezioni comunali che potrebbero sancire il definitivo fine lavori per la Giunta Accorinti  e il CdA dell’Azienda. Le minacce di querela di Foti non possono intimorire il Sindacato Autonomo e di Base e sulle accuse di dubbia credibilità parla la nostra storia, in questi temi siamo disposti al confronto in qualunque sede ma le minacce rivolte ai lavoratori a mezzo stampa sono gravissime, nessuno può permettersi, saremo intransigenti!”, si legge in un comunicato.

Alla conferenza stampa interverranno Lillo Sturiale (segretario regionale Faisa Cisal), Mariano Massaro (segretario regionale Confederazione Orsa), Gino Sturniolo (ex consigliere comunale), Angela Rizzo (Cittadinanza Attiva) e Alessandro Tinaglia (Reset).

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments