MESSINA. La sfida lanciata dal presidente dell’Atm Giovanni Foti, che ha invitato a procedere con l’assunzione dei lavoratori trimestrali nonostante lo stop imposto dal sindaco Cateno De Luca, ha iniziato a lasciare strascichi. Da Stromboli, isoletta in cui è in vacanza da ieri fino a domenica, De Luca ha mandato un deciso avvertimento a Foti. Ovviamente, via Facebook.

“Ora c’è un sindaco”, inizia De Luca, con tanto di punto esclamativo. Poi passa al merito della faccenda.

“In merito al contenuto dell’inopportuno comunicato stampa dell’ex direttore generale Foti ed attuale presidente Foti è proprio il caso di dire: excusatio non petita accusatio manifesta! Mi dispiace che il presidente ATM Foti, che non gode della mia stima per come già si è espresso sul tram di Messina (mal progettato e mal realizzato ecc ecc ) nella sua qualità di direttore generale disarcionato dalla giunta Accorinti, abbia deciso di andare avanti per la sua strada senza spiegare al sindaco ed alla Giunta Municipale il piano industriale ATM e scelte consequenziali. Ne prendo atto e vado avanti in base al programma votato dalla comunità. Lunedì 9 luglio la giunta municipale si confronterà con il collegio sindacale ATM mentre giovedì 12 si svolgerà il già programmato confronto con il cda ed il direttore generale ATM. ( tra qualche ora partiranno le relative convocazioni ). Foti vuol fare di testa sua ? Faccia pure ! Ne terrò conto nelle sedi sedi opportune ed al momento opportuno”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments