MESSINA – Ordinavano pizze a domicilio per poi aggredire il ragazzo delle consegne e appropriarsene. Per questo le Volanti hanno sottoposto a fermo quattro ragazzi tedeschi che nella sera del 26 avevano aggredito l’addetto e rubato quattro pizze e quattro bottiglie di coca-cola. Il 27 ci avevano riprovato, ritrovandosi però stavolta gli agenti delle Volanti. 

Tre ragazzi una ragazza, tutti tedeschi, sono: Rico Montalto, di 23 anni, Ewrin Nather, di 19 anni, Meryem Trifellner , di 22 anni e  una minorenne. Lo scorso 26 luglio tramite un’applicazione grazie alla quale si può ordinare pizze e bibite,  i ragazzi tedeschi ne  ordinavano 4 con altrettante bottiglie di coca-cola. Le pizze provenienti da un locale di Messina venivano preparate e consegnate dall’addetto. Il ragazzo però alla consegna veniva colpito da un calcio alla pancia. Dopo la botta, cercava di scappare, i giovani tedeschi lo avrebbero inseguito per un tratto per poi darsi alla fuga pure loro con tanto di bottino alimentare. La sera successiva ripetevano l’operazione, stessa ordinazione, stesso luogo di consegna e stesso recapito telefonico. Stavolta però il ragazzo delle consegne si è presentato scortato dalle volanti. I quattro si trovavano a bordo di una Ford Focus station Wagon di colore nero intestata ad un altro loro connazionale. La  perquisizione del mezzo portava al sequestro di  tre coltelli, un’ascia, un seghetto, una sacca, due telefoni cellulari, un portafogli. Nella macchina gli agenti delle Volanti hanno trovato pure due targhe abbinate ad un’auto proprietà di un messinese che si è dichiarato ignaro della circostanza. I quattro ragazzi tedeschi dovranno adesso rispondere di rapina e ricettazione.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments