Rivoluzione alla viabilità: Piazza Cairoli riapre al traffico per tre mesi (in via sperimentale)

Stamani l'incontro fra i rappresentanti dei commercianti e l'Amministrazione, che dà il suo assenso alla riapertura del traffico veicolare dello slargo nei giorni feriali, con l'istituzione di parcheggi a pagamento. Messina Incentro: "Ribadiamo di non essere contrari alle isole pedonali".

 

MESSINA. Riapre al traffico veicolare Piazza Cairoli, ma solo nei giorni feriali, e solo fino a settembre. In attesa di conoscere i responsi del progetto sperimentale concordato da i rappresentanti dei commercianti, capeggiati dall’associazione Messina InCentro di Lino Santoro, e l’Amministrazione. Il progetto, che il vicesindaco Salvatore Mondello ha spiegato sarà effettivo nei prossimi giorni, dopo il via libera del Dipartimento viabilità e in accordo con gli elaborati del piano urbano del traffico in fase di elaborazione, prevede nel dettaglio la riapertura del “salotto buono” della città solo nei giorni feriali, mentre resterà “chiusa” nei weekend. Una “rivoluzione” in corso per tutto il periodo estivo che nasce in seguito alla petizione con oltre cento firme presentata da Messina Incentro. (Aggiornamento: la decisione però, va comunque ratificata in consiglio comunale)

“Stiamo assistendo alla decentrizzazione del centro”, ha spiegato Lino Santoro, che ha aggiunto “ma se non c’è la possibilità di parcheggi non vogliamo la riapertura”. Per la prima volta, si è parlato anche di allungamento dell’isola pedonale per la quale oggi si è richiesta la riapertura al traffico. “Io sono per una grande isola da via santa Cecilia alla cortina del porto”, così avrebbe senso”, ha spiegato Santoro. In coro, tutti gli associati presenti alla riunione, hanno ribadito di non essere contrari alle isole pedonali.

Di seguito il documento presentato al sindaco Cateno De Luca.

“Noi commercianti di Piazza Cairoli Viale San Martino vogliamo fin da subito premettere di non essere contro le isole pedonali, ma siamo contrari alla chiusura di Piazza Cairoli in quanto oggi è puramente e semplicemente una strada chiusa al traffico veicolare, in quanto mancano le caratteristiche di un’isola pedonale degna di questo nome. Ma anche una riqualificazione generale, a partire dal ripristino della pavimentazione, della pulizia giornaliera dei cestini, della manutenzione del verde, della potatura degli alberi, di nuova illuminazione adeguata, specialmente la sera, quando la piazza si presenta oscura e alla mercé di qualche possibile malintenzionato, di fioriere ben curate, di una calendarizzazione di eventi programmabili in sinergia tra commercio e amministrazione, di una postazione di sicurezza di Polizia o Carabinieri. Vorremmo anche che fossero ripristinati con richieste economiche accettabili da parte dell’amministrazione, i due chioschi storici della piazza. Se tutto quanto fosse realizzato, genererebbe circuiti economici favorevoli per le nostre imprese. In atto, mancando tutte queste caratteristiche sopra dette, riteniamo di aver subito dalla chiusura di Piazza Cairoli un danno economico incalcolabile con un vistoso calo dei nostri fratturati. Pertanto chiediamo la riapertura al traffico veicolare della piazza dal lunedì al venerdì, con parcheggio a pagamento per la sosta breve ai margini della stessa, e la pedonalizzazione dal venerdì pomeriggio ore 15, alla domenica sera ore 24, mediante il posizionamento di barriere amovibili. Siamo comunque consapevoli  che questa amministrazione abbia fatto richiesta di finanziamenti per la riqualificazione della piazza, per dare un volto diverso più vivibile non solo in chiave commerciale ma anche in chiave turistica, unica vocazione naturale di Messina”

7
Lascia un commento

avatar
400
5 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
mmAnonimoMassimoIgorSanto Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Santo
Ospite
Santo

Come in tutte le cose ci saranno i pro e i contro. Messina non è a abituata a certi cambiamenti e quando questi avvengono si va in tilt. In altre città del mondo li attuano e la gente si adegua magari aiutando il proprio Sindaco con commenti costruttivi.

Igor
Ospite
Igor

Ci sono negozi che sono stati penalizzati in tutti questi anni. In centro ci dovrebbe essere un grande parcheggio come a Taormina. Non è una cosa difficile da capire.

Massimo
Ospite
Massimo

Ma i cittadini dovrebbero essere così intelligenti da utilizzarlo.

mm
Editor

Cavallotti, via La Farina e Zaera non bastano?

Massimo
Ospite
Massimo

Ma se i commercianti vogliono una riqualificazione, perché chiedono la riapertuta al traffico? Chiediamo tutti a gran voce una riqualificazione e in allargamento dell’isola pedonale, mi sembra più logico, intelligente, attuale.
A Palermo hanno creato un nuovo percorso pedonale che dal porto permette ai turisti di arrivare comodamente in centro, perché non si fa anche a Messina?

Massimo
Ospite
Massimo

In tutta Europa si bandiscono le auto private dalle città, così da ridurre inquinamento, congestionamento ed aumentare la qualità della vita delle persone. A Messina, che è tra le città più congestionate, si pensa a favorire il traffico privato, come se la nostra qualità di vita non sia importante.

Anonimo
Ospite
Anonimo

Un altro passo indietro per questa città