Colpito da un infarto mentre si esibisce al Palacultura, fuori pericolo

Il pianista catanese Francesco Nicolosi, direttore artistico nel teatro Bellini di Catania, si accascia durante il bis della sua esibizione. Trasportato al Papardo, è fuori pericolo

 

MESSINA. Una disavventura che poteva costare molto cara è occorsa al pianista catanese Francesco Nicolosi, direttore artistico nel teatro Bellini di Catania, stato colpito da infarto durante il bis del suo concerto di sabato 12 all’Accademia Filarmonica di Messina: il musicista è “fuori pericolo”, si legge in una nota dell’ufficio stampa.

Avvertendo il malore, l’artista è stato costretto a concludere l’esibizione, e una volta arrivato in camerino, si è sentito male. Un cardiologo tra il pubblico ha capito la situazione, e  Nicolosi è stato traportato al pronto soccorso dell’ospedale Papardo, dove gli è stato diagnosticato un infarto. Nicolosi è stato operato d’urgenza per l’allargamento tramite stent di una coronaria.

“Ringrazio coloro che mi hanno soccorso e l’eccezionale staff medico che mi ha prontamente assistito. Conto di tornare presto al lavoro”, dice Nicolosi, ricoverato in terapia intensiva.

Lascia un commento

avatar
400