Ansa: “Settemila schede non pervenute, la Digos e un magistrato al Comune”

Nota dell'Ansa: convocati i presidenti di sezione per fare chiarezza sui fatti. La denuncia di un rappresentante di lista: sottratti dei plichi dalla sezione di Pace

 

MESSINA. La Digos e un magistrato della procura sono in questo momento nel Municipio di Messina perché, a quasi tre giorni dallo spoglio, vi è incertezza per quanto riguarda il voto in 15 sezioni. Sul sito del comune, sopra i risultati delle liste è scritto: ”Non sono presenti i dati delle sezioni 20, 47, 49, 57, 66, 77, 84, 87, 111, 116, 145, 166, 201, 222 e 241, perché non rilevabili”. Inoltre non vi è ancora alcun dato sui risultati del voto nelle circoscrizioni.

La Digos ha convocato i presidenti di sezione per avere contezza di quanto accaduto: le schede di sezione non pervenute sarebbero ben 7mila.  Un rappresentante di lista ha denunciato che nella sezione di Pace alcune persone sarebbero entrate dicendo di essere rappresentanti del Comune e prima di andar via avrebbero preso i plichi, che sarebbero scomparsi. I voti delle sezioni su cui sono state riscontrate anomalie – si legge in una nota dell’Ansa – non dovrebbero inficiare il  ballottaggio tra Dino Bramanti e Cateno De Luca.

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

avatar
400