EleMe2018, gli scrutini avverranno lunedi 11. A discrezione…

Per i presidenti di seggio sarà possibile posticipare la conta delle schede alle 9 del giorno successivo al voto (del 10 giugno). Così recita la circolare dell'assessore regionale alle Autonomie locali, Bernardette Grasso

 

MESSINA. La “maratona elettorale” per le amministrative pare scongiurata. Una circolare dell’assessore regionale alle Autonomie locali, Bernardette Grasso, infatti, permetterebbe ai presidenti di seggio di iniziare le operazioni di spoglio non alla chiusura delle urne, quindi dalle 23 di domenica 10, ma dalle 9 del giorno successivo. Più o meno, perchè la circolare è abbastanza confusa, e lascia spazio all’interpretazione dei singoli.

“Nei Comuni in cui si svolgeranno in contemporaneità con le elezioni comunali quelle per l’elezione dei consigli di circoscrizione (quindi Messina, ndr.), i Presidenti di seggio, ove le operazioni di scrutinio dovessero iniziare dopo le ore 3,00 di lunedì, ovvero non si siano concluse entro le ore 3.00 di lunedì, sentiti gli scrutatori, possono rinviare tali operazioni alle ore 9,00 dello stesso giorno. In tal caso, il Presidente deve provvedere alla custodia della sala in modo che nessuno possa entrarvi, attenendosi alle Istruzioni”.

Starebbe quindi alla discrezione dei presidenti di seggio il rinvio o meno, all’indomani mattina. La decisione è stata presa perchè, recita la circolare, “la concentrazione in una sola giornata di tutte le operazioni del procedimento elettorale (costituzione seggio, operazioni di voto ed operazioni di scrutinio) ha determinato, disfunzioni e ritardi anche in conseguenza della condizione psico-fisica dei componenti il seggio elettorale, con il rischio di compromettere il buon esito della delicata fase dello scrutinio”.

 

Lascia un commento

avatar
400