Truffa il parroco con banconote false, in manette un 39enne

Vittima del raggiro un sacerdote di Santa Teresa di Riva, che aveva scambiato del denaro a un venditore ambulante di Adrano evaso dai domiciliari

 

MESSINA. Evasione, spendita di monete falsificate e truffa. Con queste accuse i carabinieri di Santa Teresa di Riva hanno arrestato il 39enne Roberto Scarpato, originario di Adrano (Ct),  già conosciuto alle forze dell’ordine.

Il provvedimento restrittivo scaturisce dagli esiti di una complessa attività investigativa a seguito di una denuncia sporta lo scorso agosto del parroco del comune ionico, vittima di un raggiro da parte di uno sconosciuto.

Il sacerdote, in quel momento in parrocchia, era stato avvicinato da un venditore ambulante che chiedeva di cambiare una somma di denaro in banconote con l’equivalente in monete. Dopo lo scambio, il prete si è però reso conto però che le banconote ricevute erano palesemente false.

Ad incastrare il responsabile del reato, evaso dai domiciliari, le riprese di numerose telecamere di video-sorveglianza del circondario e le dichiarazioni di numerosi testimoni.

 

Lascia un commento

1 Commento su "Truffa il parroco con banconote false, in manette un 39enne"

avatar
400
più recente meno recente più votato