MESSINA. Creare uno spazio informativo virtuale mediante il quale tutti gli imprenditori possano essere informati, facilmente e immediatamente, sugli incentivi previsti per le imprese, attraverso il sito incentivi.gov.it. È l’obiettivo del progetto “Wiki-Imprese. Al cuore dello sviluppo”, presentato questo pomeriggio alla Camera di Commercio dalla senatrice Nunzia Catalfo.

Ad intervenire, nel corso del convegno, il presidente della Ccia di Messina Ivo BlandinaMarco Bellezza (consigliere giuridico per le comunicazioni e l’innovazione digitale del Vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio), Laura Aria (Direttore generale Mise per gli incentivi alle imprese), Gianpaolo Pavia (Direzione strumenti di garanzia – mediocredito centrale), Livio Schmid (Responsabile istituzioni finanziarie Cdp) e Andrea Gumina (Senior Policy advisor per l’innovazione, Ufficio di Gabinetto del Ministro dello Sviluppo Economico).

«La creazione di questo spazio virtuale – spiega la senatrice pentastellata, presidente della commissione lavoro a Palazzo Madama – permetterà la conoscenza diretta e immediata delle agevolazioni previste per gli imprenditori e anche per i cittadini che intendono avviare una nuova impresa in Italia, evitando così di perdersi nei meandri della burocrazia e riducendo il rischio, inoltre, della disinformazione. Le piccole e medie imprese – prosegue – rappresentano il fulcro della nostra economia e costituiscono l’ossatura del sistema produttivo italiano, ciò si traduce anche in un significativo impatto sull’occupazione, incidendo dell’80% sul totale degli occupati del nostro Paese. Per tale motivo è indispensabile che le imprese possano conoscere in modo dettagliato e diretto tutte le agevolazioni e gli incentivi di cui poter usufruire: da come avviare una nuova impresa, agli investimenti in innovazione e crescita, in macchinari, in impianti e software, all’internazionalizzazione agli incentivi in formazione, in ricerca e sviluppo, fino agli esoneri contributivi previsti per le nuove assunzioni».

«Questo incontro- prosegue – nasce per mettere a disposizione delle imprese tutti gli strumenti messi a disposizione dalla legislazione vigente che possano permettere la crescita aziendale e la semplificazione delle procedure burocratiche».

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, incentivi.gov.it, sono stati inserite in dettaglio le azioni promosse per le aziende che riguardano l’innovazione, indispensabile per poter competere all’interno di un mercato globale e altamente competitivo. «Ciò – spiega ancora la senatrice – spiega il perché delle agevolazioni per chi investe in innovazione o per l’apertura di nuove start-up o del credito d’imposta in ricerca e sviluppo, fondamentale per puntare sul miglioramento continuo dell’azienda. Un’azienda che investe in modo continuo in questo settore è un’azienda che ha come obiettivo quello di anticipare i mutamenti del contesto ambientale in cui opera, cercando di essere un punto di riferimento all’interno del mercato. In questa prospettiva – conclude – importante anche il rilancio della digitalizzazione attraverso tutte le iniziative legate alle nuove tecnologie quale strumento più efficace per aumentare le opportunità e migliorare la vita quotidiana dei cittadini e per investire in competenza e formazione, aprendo nuove strade e nuovi posti di lavoro».

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments