BARCELLONA. Non davano notizie da un giorno i due ex coniugi trovati morti nell’abitazione di via Modica a Barcellona Pozzo di Gotto. Omicidio-suicidio è quanto emerge dalle prime indagini della polizia. Nicola Siracusa, 56 anni, pasticcere, avrebbe ucciso la moglie Maria Carmela Isgrò, 48 anni, impiegata comunale, nella sua abitazione; quindi si è tolto la vita.

Saranno adesso gli accertamenti medico legali a chiarire a quando risale il decesso di entrambi. L’inchiesta è condotta dalla procura di Barcellona Pozzo di Gotto. I corpi sono stati trovati in tarda mattinata ma non è escluso che la tragedia si sia consumata prima.  Sono stati i parenti, che non avevano notizie di loro da mercoledì sera, a dare l’allarme. Non avevano ricevuto risposta alle telefonate, così oggi la sorella della donna, preoccupata per il lungo silenzio, è andata a controllare ha quindi chiesto l’intervento della polizia che ha fatto l’orribile scoperta. Nel garage hanno trovato l’uomo, mentre la donna era in casa. Entrambi ormai morti.

Una tragedia familiare terribile che ha profondamente scosso Barcellona, sembra che i rapporti tra i due coniugi non fossero più sereni come un tempo, c’era ancora tensione. Sullo sfondo una denuncia per maltrattamenti ed un processo nei confronti dell’uomo che doveva cominciare a settembre. I due, che hanno una bambina che al momento della tragedia non era in casa, ormai vivevano separati. Avevano continuato ad abitare nello stesso stabile ma in appartamenti in piani diversi. Un fragile equilibrio che si è rotto definitivamente. L’indagine è condotta dagli agenti del Commissariato di Barcellona PG.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments