OLIVERI. Riceviamo e pubblichiamo una nota scritta dal membro provinciale dei Giovani di Alternativa popolare Sergio Lembo, che chiede la riapertura del transito verso la spiaggia dopo la chiusura dei varchi a mare nel comune di Oliveri, di cui è Lembo è un ex assessore. Di seguito il comunicato integrale:

Il sottoscritto Sergio Lembo con la presente segnala che con ordinanza sindacale n° 45 del 24/07/2017 è stata predisposta la chiusura dei varchi a mare mediante la collocazione di manufatti prefabbricati in calcestruzzo di 1 mt circa di altezza del tipo “New Jersey”, usati anche per la delimitazione di carreggiate in autostrada. Si rappresenta l’urgente necessità di riaprire il transito alle persone ed ai mezzi di servizio e soccorso dalla costa o spiaggia verso il mare e viceversa per ragioni di pubblica sicurezza, come prescritto dalle “ Linee guida “ per la redazione dei Pudm – Punto 3 – accesso al demanio marittimo. Tali accessi devono, di norma, essere assicurati ad intervalli non superiori a 150m l’uno dall’altro e, ovviamente, devono essere sempre conformi alle norme sull’abbattimento delle barriere architettoniche.

Per quanto sopra, si invitano le Autorità, ognuna per le proprie competenze, ad accertare se il provvedimento di chiusura dei varchi, adottato dal Sindaco, è coerente con:

  • Art. 19 D.lgs 374/90;
  • Art. 55 del Codice della Navigazione;
  • Art. 12 – Regolamento di esecuzione del Codice della Navigazione;
  • Art.14 – Regolamento di esecuzione del Codice della Navigazione;
  • Art.146 del Codice Beni Culturali e del Paesaggio.

Dal  contesto dell’Ordinanza di cui sopra , allo scrivente non è chiaro se il comune si sia munito dei dovuti nulla osta necessari alla messa in opera della “Muraglia a mare di Oliveri”.

In allegato alla presente, si trasmettono:

  • Ordinanza chiusura varchi;
  • Nota esplicativa del 23/05/2017 – Delegazione spiaggia di Patti Marina
  • Documentazione fotografica.

                    

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments