Marco de Vincenzo è il designer messinese a cui Stile dedica la copertina questo mese: un primo piano del suo volto e il titolo ‘Il più bravo’. E già, perché De Vincenzo si riconferma a tutti gli effetti uno dei nomi più luminosi nel panorama stilistico italiano.  Il suo marchio nasce nel 2009 dopo una lunga collaborazione nell’ufficio stile al fianco di Silvia Venturini Fendi, collaborazione che continua ancora oggi. La prima collezione sfila a Parigi Haute- Couture, e si fa notare per la ricercatezza dei materiali e delle forme, vince il premio“Who is on Next” di Vogue Italia e nel 2014, viene notato da Arnauld, che ne acquista parte del brand facendo così entrare la Marco de Vincenzo all’interno del colosso della moda LVMH. Recentemente è stato inserito dal Women’s Wear Daily tra i Ten of Tomorrow.  La passione, la determinazione, il talento e l’instancabile impegno, sono le parole chiave dell’ascesa di Marco e le fonti di ispirazione per le sue creazioni variano, dalla Grecia classica all’architettura moderna, il decò, l’optical e non ultima la Sicilia.  Il designer non perde occasione per descrivere il legame stretto che ha con la sua terra, l’essere isolano ha per lui un significato molto personale, che include l’amore per il mare, per la sua famiglia e gli amici, tanto da farlo tornare a casa quando le festività permettono di ritagliarsi un po’di tempo. Negli anni anche Roma è diventata casa, la città che l’ha accolto prima come studente all’Istituto Europeo del Design e nel tempo come designer sempre più affermato, coccolato dalla storica maison Fendi. Venerdì ha presentato la sua ultima collezione alla MFW, dove “creare congiunzioni tra elementi apparentemente incompatibili  – sottolinea il suo ufficio stampa – è stata la principale spinta creativa per lo stilista messinese, perle incorporate nella plastica e sneakers infilate dentro ballerine”.

 

Lo show dal vivo è un evento imperdibile, location e musiche del Dj Protopapa ne riconfermano l’atmosfera suggestiva, una passerella dove le pellicce coloratissime sono regine indiscusse e capi che sfilano riempiendo gli occhi di psichedelia e bellezza. Gli accessori sono il must-have della collezione, la borsa Griffe in varie tonalità diverse, gli occhiali da sole e le scarpe futuristiche che arricchiscono una collezione indimenticabile. Il prossimo evento è a Napoli, dove il regista teatrale francese Alfredo Arias presenta una nuova commedia musicale ‘Madame Pink‘, Marco de Vincenzo ne ha creato tutti i costumi di scena confrontandosi per la prima volta con il teatro.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments