TAORMINA. Felice Laudadio ha rinunciato all’incarico di direttore artistico della 63ma edizione del Taormina Film Fest, che si terrà dal 9 al 17 giugno.  «Le singolari circostanze verificatesi nelle ultime settimane – si legge in una nota – e la situazione di generale incertezza che avvolge il destino del festival impediscono, al momento, di restituire al pubblico e alla città di Taormina un evento internazionale degno di questo nome e all’altezza del suo grande passato”. “Tenuto anche conto dell’estrema esiguità del tempo a disposizione – prosegue il comunicato – Laudadio e i suoi collaboratori preferiscono ritirarsi, venute meno le condizioni necessarie irrinunciabili per la serietà e per l’impegno che un Festival come quello di Taormina richiedono”.  Un annuncio che si abbatte come un tornado sul Festival del Cinema e che potrebbe rimettere in gioco la Agnus Dei di Tiziana Rocca, esclusa al rush finale della fase di aggiudicazione del festival per un vizio di forma in favore della vincitrice Videobank, la società che si è aggiudicata il bando di gara per la direzione della kermesse ottenendo un punteggio di 48/80 per l’offerta artistica a fronte dei 63 punti della Agnus Dei. 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments