MESSINA. Si è tenuta sabato 4 Febbraio l’assemblea congressuale di fondazione della federazione di Messina di Sinistra Italiana. La riunione, che si è svolta nella Sala Ovale del Comune di Messina, aveva L’obiettivo di discutere e approvare il documento congressuale nazionale del partito, la proposta di statuto e gli emendamenti. La Presidenza dell’assemblea è stata rappresentata da Rafael De Francesco, Dolores Dessì, Alessandra Minniti e Maurizio Rella, mentre garante dell’assemblea nominato dal comitato nazionale è stato Luca Casarini, il quale ha anche introdotto i lavori congressuali e le linee guida del nascente partito della sinistra. Alla discussione congressuale hanno partecipato le iscritte e gli iscritti a Sinistra Italiana di tutta la provincia di Messina. Alla fine dei lavori sono stati votati i documenti congressuali e gli emendamenti: l’assemblea ha votato e approvato a maggioranza un ordine del giorno (primi firmatari Tonino Cafeo, Alessandra Minniti e Maurizio Rella), sulla situazione politica locale, a sostegno dell’amministrazione comunale e del Sindaco Renato Accorinti. In seguito la platea ha eletto i delegati al congresso nazionale di fondazione di Sinistra Italiana, che si terrà a Rimini, dal 17 al 19 febbraio, dove sarà eletto il segretario nazionale e sarà votato il documento congressuale con i relativi emendamenti, lo statuto del partito e gli organismi dirigenti nazionali. Durante l’assemblea si è proceduto inoltre alla votazione dei cinque delegati al congresso nazionale di Sinistra Italiana, con voto a scrutinio segreto. Sono risultati eletti: Maurizio Rella, Rafael De Francesco, Alessandra Minniti, Paolo Todaro, Dolores Dessì, delegati supplenti Brunello Mantelli e Sandra Crisafulli.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments