MESSINA. Guaivano in mezzo ai rovi. Sette cuccioli in una busta gettati in una scarpata di contrada Vallone per ucciderli tutti assieme. È stato questo l’impressionante ritrovamento di Federica Martorana domenica sera: “Sono tornata a casa e ho sentito questi gemiti, inizialmente ero convinta fossero dei gattini. Sono uscita in pigiama per andare a capire di cosa avessero bisogno ma non è stato facile perché ero in aperta campagna e non capivo da dove venisse il loro gemito”, racconta Federica. Poi finalmente il ritrovamento: “Ho capito che erano in quella scarpata in mezzo ai rovi – continua Martorana –  ma prenderli era molto complicato. Ho chiesto aiuto alla mia famiglia. Nel frattempo la busta in cui erano stati messi si è spezzata e sono caduti nella scarpata. Mio padre è sceso tra le spine e ha li recuperati uno ad uno ferendosi alle gambe”. Adesso i sette cuccioli stanno bene, curati dai Martorana che però chiedono aiuto: “Chiaramente non abbiamo bisogno di soldi, chiediamo però aiuto ai veterinari perché sette cuccioli sono tanti da curare e speriamo di trovare persone che possano adottarli: i cuccioli avevano ustioni sotto le zampine e sotto il mento”. Per aiutarli basterà chiamare questo numero: 3486505626. Intanto, per fortuna, i cuccioli sono stati salvati.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments