MESSINA. “Messina non deve lottare solo contro il covid ma contro l’inciviltà di determinate persone. Sappiamo bene che ogni giorno si formano piccole discariche, grazie al DNA sbagliato del messinese infatti c’è chi lancia il sacchetto della spazzatura dalla macchina o dal motorino, chi getta suppellettili nei torrenti o a bordo strada o addirittura in campagna, ma questa che vi portiamo alla vostra attenzione li supera tutti. Siamo ad inizio villaggio di torre faro precisamente in via circuito nello slargo dell’ex camping dello stretto, qui da ieri pomeriggio oltre a suppellettili e spazzatura varia vi sono delle carcasse di pollame“.

È la notizia diffusa dal Comitato Messina Nord, che così denuncia il ritrovamento di alcune galline morte.

“Queste galline come sono morte? Possono aver infettato qualche altro animale che magari finisce nella filiera della macellazione clandestina? E le loro uova potevano contenere dei virus? Tante domande ci possiamo porre in questo periodo – si chiedono – Noi abbiamo inviato immediatamente la segnalazione alla Messinaservizi, al protocollo del comune e alla polizia municipale richiedendo la bonifica dell’area, la possibilità di rintracciare qualche incivile e per l’istallazione di fototrappole”. 

“È così difficile rispettare delle regole per il bene comune di tutti? Vogliamo una città pulita però ci giriamo dall’altra parte se vediamo l’incivile di turno che la sporca? Bisogna perforza verbalizzare tantissime persone per educare il cittadino? A quanto pare sì”, conclude la nota.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments