MESSINA. Dopo la partenza con tre repliche e il tutto esaurito registrato dallo spettacolo “Il rasoio di Occam”, prosegue la rassegna di sei spettacoli “ClanDestini” del Clan degli Attori al Museo regionale interdisciplinare di Messina. Venerdì 16 e sabato 17 dicembre alle ore 21, sarà la volta di “PEZZI. Si vive per imparare a restare morti tanto tempo”, spettacolo vincitore del Roma Fringe Festival 2019, del premio del pubblico Ermo Colle 2018, della Rassegna Stazioni d’emergenza per compagnie e artisti emergenti, destinatario della Menzione speciale al Festival TAGAD’OFF 2016 – Festival della nuova drammaturgia lombarda, finalista del Premio Teatro voce della società giovanile 2016.

“Pezzi” è scritto e diretto da Laura Nardinocchi, con Ilaria FantozziIlaria GiorgiClaudia Guidi. Le scene sono di Ludovica Muraca, il suono di Francesco Gentile, le foto di Simone Galli. La produzione è Florian MetateatroTheatron ProduzioniRueda Teatro.

«Un lavoro di scrittura scenica – afferma la compagnia. Un lavoro lungo. Un lavoro che ha assorbito il nostro tempo e le nostre energie per circa nove mesi. Un processo attento e preciso. Un processo in cui si sono condivisi quadri, immagini, pensieri, poesie, esperienze, spaccati di vita. Un processo che, passo dopo passo, ha dato vita ad uno spettacolo. Uno spettacolo che parla di morte, di ricordi, di paure. Che parla di legami, di dolore, di vissuti. Che parla alle madri, ai padri e ai figli. Che parla di famiglia. Che parla ad ognuno e di ognuno di noi.»

Link al trailer: https://youtu.be/JyW9J5sly_c

Per assistere agli spettacoli della rassegna ClanDestini, presso il Museo Regionale Interdisciplinare di Messina, in viale della Libertà 465, è obbligatoria la prenotazione al n. 388.8110618 (chiamate o whatsapp).

Biglietto € 15

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments