MESSINA. «Lo scorso 3 agosto, insieme al consigliere della V Municipalità, Lelio Fama, abbiamo presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale per richiedere la creazione di una linea di trasporto pubblico che interessi la zona della Badiazza. Una storia che potrebbe suonare nota, perché la stessa richiesta era stata inoltrata nel maggio 2020, durante il mio precedente mandato. Amministrazione e Atm, però, non hanno creduto opportuno fornire alcuna risposta. Questa mia richiesta faceva seguito a quella, del 2016, del consigliere della V Circoscrizione, Lelio Fama, che aveva portato a una prova di percorribilità del tratto interessato da parte dell’Azienda. Successivamente, però, alcuna linea era stata istituita». Lo dichiarano in una nota congiunta il consigliere comunale di Ora Sicilia, Giandomenico La Fauci, e il consigliere della V Municipalità, Lelio Fama.
«Il sito della Badiazza – proseguono – rappresenta una rarità della Messina storica, ma la valorizzazione, nel suo aspetto turistico, non sembra interessare chi amministra. Non esiste, infatti, nessun mezzo di trasporto pubblico che colleghi la città di Messina al sito della Badiazza. Oltre alla questione turistica, poi, non vanno dimenticati i cittadini residenti, i primi a denunciare questa grave carenza. Già nel 2020 avevo proposto la creazione di una linea dedicata con partenza da piazza Castronovo e ritorno, con il passaggio della stessa dalla via Palermo, così da interessare un’altra delle vie meno battute dal servizio pubblico. La speranza è quella di ricevere una risposta da parte dell’amministrazione. In discontinuità con la precedente, troppo spesso impegnata in vicenda che poco riguardavano le vere necessità dei cittadini messinesi»
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments