MESSINA. Concessi i  domiciliari all’avvocato Andrea Lo Castro, arrestato nell’ambito dell’operazione “Beta”, l’indagine dei Ros che ha scoperto una cellula di Cosa nostra catanese nel territorio di Messina con interessi  in diversi settori dell’imprenditoria e che si sarebbe infiltrata nell’economia reale.

Dopo l’interrogatorio di garanzia nel corso del quale l’avvocato Lo Castro si era difeso sostenendo la correttezza del proprio operato,  si attenua il quadro cautelare nei confronti del professionista. Il gip Salvatore Mastroeni, infatti, ha deciso di disporre gli arresti domiciliari e così l’avvocato Lo Castro ha potuto lasciare il carcere di Gazzi. Accolta la richiesta depositata nei giorni scorsi dall’avvocato Nino Favazzo, legale del professionista, corredata da un corposa documentazione.

“La decisione odierna – afferma l’avvocato Nino Favazzo – rappresenta un primo importante traguardo, cui – confido – ne seguiranno altri, fino a giungere a dimostrare la completa estraneità dell’avvocato Lo Castro rispetto a tutte le contestazioni mossegli”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments