MESSINA. L’ondata di caldo sta graziando, in parte, Messina e la sua provincia. Se infatti, nella città dello Stretto la temperatura registrata presso al stazione di Curcuraci è di 30,2 gradi centigradi (°C), a Siracusa, città più calda dell’Isola, la colonnina di mercurio ha toccato un massimo di 42,8 °C.  “Non è tanto il caldo ma l’umidità”.

A Messina, infatti, secondo il sistema informativo agrometeorologico siciliano (Sias), si registra una percentuale di umidità relativa dell’84,8% e secondo la protezione civile sono percepiti 37°C. Seconda per umidità in tutta la regione. Ad aggiudicarsi il primato è sempre un’altra città del messinese, Caronia Pomiere con l’88,4% di umidità relativa. A seguire Acate con l’84,3% e Termini Imerese con l’83,9% di umidità.

La città più calda della provincia messinese è Cesarò con i suoi 37,1°C, seguita da Antillo dove si registrano 36,8°C, e Fiumedinisi con 35,1°C.

Secondo la protezione civile regionale, l’allerta massima di ondate di calore è stata diramata per domani in tre città: Catania, Messina e Palermo. Nella giornata di domani, 30 giugno, la temperatura percepita sarà di 37°C in tutte le tre principali città della Sicilia. In preallerta, invece, è il rischio incendi.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments