Dopo 18 anni, il pm Nino Di Matteo lascerà la procura di Palermo per trasferirsi a Roma alla Direzione nazionale antimafia. All’unanimità il plenum del Csm ha assegnato a lui uno dei 5 posti da sostituto messi a concorso alla Superprocura guidata da Franco Roberti. L’addio a Palermo sarà operativo tra due mesi, ma non equivale a un abbandono del processo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments