MESSINA. Una nave, lo “spintore” Ursa Major” è rimasto in panne ieri sera al largo tra Contemplazione e Pace, ad qualche centinaio di metri dalla riva, mentre percorreva lo Stretto di Messina da nord.

Dalle prime testimonianza, forse a causa delle pessime condizioni del mare delle scorse ore, la nave, un’imbarcazione disegnata per spingere chiatte e altri natanti da trasporto, ha avuto un’avaria e l’equipaggio è stato costretto a chiamare i rimorchiatori. Sul posto si sono portati la “Capo d’Orlando” e la “Megrez”, insieme ad una pilotina della Capitaneria di porto, che hanno constatato il danno all’imbarcazione, che è rimasta per tutta la notte alla fonda nello specchio d’acqua davanti a Contemplazione, assistita dal rimorchiatore Megrez.

La Ursa Major era in viaggio dal Golfo di Taranto verso Genova, che avrebbe dovuto raggiungere il 14 marzo. Dopo aver doppiato Capo Peloro, una volta all’altezza di Palmi, è stata costretta a tornare indietro, ancorandosi a Pace in attesa dei soccorsi

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments