MISTRETTA – Si è insediata stamattina la commissione ispettiva antimafia al Comune. E’ quanto ha disposto Il prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, su delega del ministero dell’Interno. Si indagherà per tre mesi su possibili infiltrazioni mafiose all’interno del Palazzo comunale, dopo l’arresto del consigliere comunale, Vincenzo Tamburello, e altre 13 persone (due arresti e 11 obblighi a comparire). Arresti, chiesti dalla Dda di Messina, che svelarono i tentativi di estorsione sui lavori di riqualificazione e restauro delle opere di Fiumara d’Arte.

Per tre mesi la commissione antimafia già nominata dalla prefettura, insediatasi stamattina e supportata dalla polizia, dovrà verificare il potere di condizionamento della mafia sul Comune nebroideo.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments