MESSINA. Non lo dice apertamente, ma di fatto Cateno De Luca sta per rompere gli indugi e, più di un anno prima delle amministrative, si sta “candidando”. A cosa ancora non si sa: se ne saprà di più sabato 1 aprile, alle 9.30,  alla Sala Visconti di Via San Filippo Bianchi, quando andrà in scena la presentazione del progetto di Sicilia Vera, che riprende il suo percorso politico in vista degli appuntamenti elettorali dei prossimi mesi. A partire da Messina. 

Il movimento fondato dieci anni da Cateno De Luca torna dunque in campo e si prefissa obiettivi ambiziosi, presentando innanzitutto un modello di Governo Responsabile nella città dello Stretto. Un ritorno sulle scene che fa seguito alle recenti dichiarazioni di De Luca, che lo scorso 13 marzo aveva “strizzato l’occhio” ad una eventuale candidatura alle amministrative del 2018: «Non ho intenzione di autocandidarmi – aveva spiegato l’ex sindaco di Fiumedinisi – quanto piuttosto voglio capire sul campo se ci saranno i presupposti per mettere al servizio della città di Messina la mia persona ed il mio impegno politico».

Cosa significa? Tutto e niente, in realtà. Però, prima delle amministrative ci sono altre due tornate elettorali: le regionali di ottobre e le politiche del 2018.

“Ed ora tocca a noi”, è il motto scelto dal leader di Sicilia Vera per annunciare la disponibilità a mettere il suo impegno al servizio di Messina. “L’obiettivo –  spiega De Luca – è quello di iniziare a dialogare con la città per lanciare un progetto di Governo Responsabile. In questa fase vogliamo dire ‘Noi ci siamo’, ci siamo a prescindere da tutto e tutti. Sicilia Vera si presenta alla città come movimento civico per esprimere nuove idee che partono da un modello di Governo Municipale che sabato 1 Aprile lanceremo al di là dell’appartenenza politica”.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments