SANTA TERESA DI RIVA. Il vulcanico Cateno De Luca, sindaco di Santa Teresa, smette gli abiti istituzionali, e indossa…i guantoni da boxe, pronto alla battaglia. Stamattina, infatti, De Luca ha presentato alla Corte di Cassazione l’istanza di rimessione del processo dal Tribunale di Messina a quello di Reggio Calabria. Le ragioni di questa richiesta sono racchiuse in ben oltre 200 pagine di istanza con 155 allegati articolati in oltre 5000 pagine.

Tra tutte spicca la convinzione ormai consolidata in Cateno De luca e nei suoi legali,  Carlo Taormina e Tommaso Micalizzi, che una serie di condizioni, dettagliatamente descritte nell’istanza, non siano sono altrimenti eliminabili

«Abbiamo spiegato – afferma De Luca – le motivazioni che non consentono al Tribunale di Messina di poter emettere una sentenza priva di quei condizionamenti che si sono ulteriormente palesati nell’ultima udienza del 7 dicembre 2016 ove in luogo della sentenza è arrivato un rinvio al 7 febbraio 2017 frutto delle pressioni che ancora imperano in qualche angolo del Palazzo di Giustizia di Messina definito ingiustamente un vero e proprio verminaio. Dico questo – ha proseguito De Luca – per difendere comunque l’operato della stragrande maggioranza di giudici che fanno bene e con onestà il loro lavoro anche nel Tribunale di Messina. Forse – ha aggiunto De Luca – sono stato sfortunato con quest’ultimo processo a differenza degli altri sedici procedimenti penali già chiusi con la massima formula di innocenza“.

“Ho aspettato con dovere -ha concluso De Luca – la sentenza fino al giorno 7 dicembre 2016 ma ora il tempo è scaduto. Sarà la suprema corte di cassazione a decidere tra 4/5 mesi se il Tribunale di Messina è ancora idoneo a giudicarmi oppure bisogna ricominciare daccapo a Reggio Calabria».

Secondo l’istanza presentata,  “la Pubblica Accusa ha evitato in aula il confronto diretto con il De Luca”, e  co”non ha formulato alcuna domanda in occasione dell’esame del 18 luglio 2016 a cui il sottoscritto si è sottoposto su richiesta della sua difesa”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments