PALERMO. Dopo qualche mese di silenzio torna nuovamente in auge il Ponte sullo Stretto, molto discusso nel corso delle ultime campagne elettorali, regionali e no, e poi tornato nuovamente nell’oblio. A tirare nuovamente in ballo l’argomento è il Governatore Nello Musumeci,  che considera la Grande Opera non un capriccio ma una esigenza infrastrutturale essenziale per completare “la rete che dal cuore dell’Europa deve arrivare fino a Palermo”.

“La mia opinione è la stessa da sempre, da quando facevo l’eurodeputato. Il Governo della Regione siciliana è per il Ponte sullo Stretto di Messina. Speriamo che il governo nazionale possa quanto meno assumere una decisione definitiva, chiara e netta, invece di balbettare su questo tema. Al tempo stesso stiamo lavorando per rendere più competitiva la rete infrastrutturale dell’isola. Noi per la viabilità secondaria, ma lo Stato deve pensare alle grandi infrastrutture e soprattutto ai porti che devono diventare competitivi in un Mediterraneo che torna a esser luogo di transito dei traffici marittimi”.

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments