MESSINA. L’84% degli studenti messinesi non può fruire del servizio mensa perchè non tutti gli istituti della scuola primaria non ne sono dotati, e anche in provincia, seppure di poco meglio, la situazione è uguale:è l’80% degli studenti a non aver accesso al servizio. Molto peggio della media nazionale, che è del 57%. Sono i dati dell’ultimo rapporto Svimez, commentati da Pietro Patti, segretario della federazione scuola della Cgil. “Questa situazione – spiega il sindacalista – si ripercuote anche sul tempo scuola, poichè la presenza della mensa è condizione necessaria per l’attivazione del tempo pieno. Basti pensare che chi non può fruire del tempo pieno perde nell’arco dei cinque anni 2300 ore di scuola, pari a 2,5 anni in meno. Tutto ciò è inaccettabile – conclude Patti – da anni chiediamo al governo nazionale, a quello regionale e alle amministrazioni locali un forte investimento infrastrutturale. Purtroppo senza ottenere nessun risultato. I recenti bandi del Pnrr non bastano, serve un piano di investimenti dedicato alla scuola nel Mezzogiorno”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments