MESSINA – Aveva aperto l’anno scorso, quest’anno il titolare aveva pure messo i tavolini fuori: giovedì l’incendio all’insegna. Si tratta del Jetée Cafè, un bar ad angolo, poco dopo il distributore di benzina di Paradiso, lato monte. Alle 4,30 del mattino, giovedì scorso, è stato allertato il 113 perché l’insegna era in fiamme. Immediato l’intervento dei Vigili del fuoco che hanno placato le fiamme, mentre è apparso subito evidente che l’incendio fosse di origine dolosa. Adesso le indagini sono condotte dalla Mobile, guidata da Franco Oliveri, che potrebbe trovarsi davanto uno scenario molto complesso: nel caso si sia trattato di un’intimidazione sono infatti parecchi i locali in zona e questo potrebbe essere il là a una dinamica di intimidazioni mai registrate prima sulla litoranea Nord o di un “asservimento” degli imprenditori dal quale il titolare del Jetée potrebbe essersi voluto sottrarre. Le ipotesi sono ancora tutte da vagliare e niente al momento è escluso. La stagione dell’intensa movida estiva è, però, ancora soltanto all’inizio, e questo episodio segue di poco l’incendio alla focacceria “La Baracca”, avvenuto solo lo scorso 26 aprile. Mentre l’anno scorso, una sparatoria di fronte l’ingresso del M’ama lasciò ferita una ragazza, colpita alla gamba da un colpo di pistola.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments