MESSINA – Intensa attività di monitoraggio e prevenzione straordinaria dei Carabinieri  che ha permesso di contenere gli episodi più gravi che di solito si registrano sulle strade della provincia soprattutto nei week-end e ponti più “caldi”. 

I servizi sono stati svolti anche nei pressi delle uscite dei principali locali notturni presenti nella giurisdizione conseguendo i seguenti risultati. 

Due persone denunciate alla procura della Repubblica di Messina poiché sorpresi alla guida dell’auto in stato di ebbrezza, con l’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida. 

Due soggetti denunciati per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tecnici nonostante fossero chiaramente ubriachi, con conseguente ritiro anche per costoro della patente. 

Tre persone denunciate alla procura della Repubblica di Messina per guida senza patente, in quanto colte alla guida nonostante gli fosse stata in precedenza contestata amministrativamente la sanzione; 

Un 38enne denunciato poiché sorpreso in possesso di oggetti idonei allo scasso senza motivo. 

Non sono mancati, poi, due “fracassoni, per i quali è scattata la denuncia e il sequestro degli impianti. 

Dieci le persone trovate, grazie al fiuto di Ivan (un labrador di 7 anni del Nucleo Cinofili di Nicolosi che ha attratto la curiosità di molti bambini che passeggiavano sul lungomare con le famiglie), in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti (hashish e cocaina) e pertanto segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti. 

Inoltre nel corso del serrato controllo sono state elevate numerose contravvenzioni al Codice della strada per lo più relative a parcheggi selvaggi e guida indisciplinata (sorpasso in zona non consentita e uso del cellulare durante la guida).

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments