MESSINA. Si è svolto ieri l’evento di presentazione del caso d’uso “Abbandono Rifiuti” nell’ambito del progetto MEsM@RT. Hanno partecipato il RTD e responsabile del servizio sistemi informativi ed innovazione tecnologica del Comune di Messina Placido Accolla, i funzionari del Servizio, il presidente di Messina Servizi Bene Comune Giuseppe Lombardo, il comandante vicario della Polizia municipale Giovanni Giardina e il sindaco Cateno De Luca.

“Il sistema di videosorveglianza – si legge in una nota diffusa dal Comune – è uno degli ambiti del progetto più sviluppati con le sue dashboard di controllo del territorio e gli algoritmi avanzati di analisi delle immagini, che permettono a circa 200 telecamere ‘intelligenti’ già ad oggi installate sul territorio messinese di monitorare la sicurezza urbana, il traffico veicolare e di riconoscere e segnalare comportamenti illeciti come quello di abbandonare i rifiuti in determinate aree. Il Sistema permette infatti di individuare gli oggetti, quindi ogni tipologia di rifiuti abbandonati e di scatenare alert alla Polizia municipale e allarmi vocali preregistrati e individuare la targa dell’autoveicolo del soggetto che ha compiuto l’illecito”.

“La dimostrazione della sperimentazione che si è tenuta davanti la sede del Comune di Messina, è frutto della collaborazione di molteplici aziende che, a vario titolo, hanno contribuito alla buona riuscita del progetto. Hanno partecipato all’evento Intellera Consulting, Almaviva, Hickvision ed Explorer Informatica”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments