MESSINA. Un fiumiciattolo di fogna maleodorante che prosegue per centinaia di metri per poi riversarsi in acqua, giusto a qualche passo da due pescatori. Siamo a Maregrosso, sotto il torrente Zaera, in un tratto di costa letteralmente devastato e sepolto dai rifiuti, fra casolari distrutti e carcasse di automezzi date alle fiamme (e che ancora fumano).

A segnalare lo scarico, qualche giorno fa, era stato un nostro lettore, con il quale abbiamo effettuato un sopralluogo nel pomeriggio di lunedì. Poco dopo la segnalazione all’Amam: «Da un controllo appena effettuato non risultano sversamenti. Grazie per la segnalazione». «Sicuramente le foto che vi hanno mandato sono vecchie», aggiunge il personale al lavoro, inviando un video a supporto (nel quale in effetti non si vede acqua che scorre).

Qualche giorno dopo, tuttavia, il problema si ripresenta: rivolo puzzolente che scorre lento, schiuma in superficie, acqua torbida con inquietanti riflessi verdastri che nasce al di sopra del cantiere della nuova via Don Blasco e termina a mare.

L’Amam, informata sulla circostanza, ha spiegato che i tecnici interverranno al più presto.

Edit: l’azienda fa sapere che il problema è stato risolto in serata

 

 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments