MESSINA. “Antonio Garofalo, commissario ad acta per attuare il decentramento si è insediato oggi a l comune di Messina su provvedimento del Dirigente Regionale alle Autonomie Locali, perchè il consiglio comunale, inadempiente, non ha ad oggi approvato il regolamento per il decentramento delle municipalità, non rispettando  le prescrizioni di legge. Garofalo ha diffidato il Consiglio Comunale affinché approvi il Decentramento funzionale entro e non oltre 7 giorni, e se in difetto, provvederà lui stesso in via sostitutiva.

“Lo abbiamo richiesto a gran voce nei mesi scorsi ed oggi è arrivato. Una vittoria per le circoscrizioni e per l’intera città di Messina”, ha spiegato trionfante Ivan Cutè, presidente della quinta circoscrizione.
Garofalo, nella comunicazione agli organi competenti, ha fatto notare come la delibera sia regolarmente incardinata ai lavori del consiglio comunale, ci siano dodici emendamenti da discutere, ma non è provvista dei pareri di regolarità tecnica nonostante siano stati richiesti e sollecitati.
Il decentramento, in due parole, darebbe più potere ai quartieri, che diventerebbero titolari (ma anche responsabili) di alcune funzioni e compiti amministrativi oggi svolti dal Comune.
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments