MESSINA. Dopo aver più volte formalmente richiesto e sollecitato gli interventi di ripristino di una fognatura sul Torrente Trapani alto (per la precisione nei pressi del civico 42), da cui sgorgano liquami ininterrottamente, la Quarta Circoscrizione di Messina, in una nota firmata da Maurizio Guanta e Francesco Palano Quero, prende di mira “l’inadempienza dell’Amam”, accusata di non aver ancora predisposto il necessario intervento risolutivo, “considerato che il guasto è gravemente lesivo della salute e dell’igiene pubblica”.

“I residenti della zona – si legge nel comunicato – sono ormai esausti, poiché tale insopportabile disagio perdura dalle festività natalizie. Il clamoroso ritardo che ne sta derivando, sempre inaccettabile, è dovuto ai conflitti di competenza che si verificano troppo spesso relativamente a questa tipologia di interventi, ai continui scaricabarile tra dipartimenti comunali e Amam. Una cosa è certa: i cittadini non possono più attendere”
Nella foto in copertina il pozzetto da cui fuoriescono i liquami, vicino alle abitazioni.
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments