MONTALBANO. Una visita al tramonto in uno dei luoghi più belli e “misteriosi” della provincia di Messina: il Sito Megalitico dell’Argimusco, potenziale candidato a Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco,  considerato da molti come la “Stonehenge italiana”. A proporla è il Comitato Sicilia Turistica, che dà appuntamento per oggi pomeriggio alle 16,30. L’evento, denominato “I Misteri dell’Argimusco al tramonto”, consiste in una visita guidata esclusiva ed inedita prima e durante il calar del sole, condotta da una guida abilitata.

Luogo straordinario e pieno di fascino, l’Argimusco è un altopiano formato da rocce e megaliti dalle forme antropomorfe e zoomorfe. Considerato unico al mondo ed oggetto negli ultimi mesi di grande interesse da parte dei media nazionali e di importanti studiosi, si trova nel territorio di Montalbano Elicona, poco a nord dell’Etna, al confine tra i monti Nebrodi ed i Peloritani. In questa zona sorgono numerosi roccioni di arenaria quarzosa modellati in forma estremamente curiose e particolari, la cui natura è da associare all’erosione eolica sebbene la tradizione popolare le attribuisca ad un antico intervento umano. Luogo di cura e frequentazione dei più importanti Imperatori della storia Siciliana come Federico II di Svevia. L’altopiano vanta di panorami mozzafiato a 360°: si possono ammirare da vicino l’Etna, le isole Eolie, le curiose montagne Rocca Salvatesta e Montagna di Vernà, capo Tindari, capo Calavà e capo Milazzo. Il Sito dell’Argimusco fa parte della Riserva naturale orientata Bosco di Malabotta.

Info e prenotazioni al numero 347 9711320, oppure sulla pagina dell’evento dal link: https://www.facebook.com/events/3555031454549410/

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments