L’assessore alla Cultura, Federico Alagna, ha presentato oggi a Palazzo Zanca le iniziative promosse per la Settimana Santa dalla Confraternita SS. Crocifisso, in collaborazione con il Comune di Messina, l’Arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela e l’Arciconfraternita degli Azzurri e della Pace dei Bianchi. Il programma degli eventi è stato presentato dal governatore della Confraternita S.S. Crocifisso, Giacomo Sorrenti, e dal vice, Nino Di Bernardo. «Per me è il secondo anno – ha dichiarato l’assessore Alagna – che partecipo e vengo coinvolto nell’organizzazione di questa manifestazione religiosa, che per storia, numeri e tradizione è seconda soltanto alla processione della Vara. Le Barette, legate al patrimonio storico e culturale della città, rappresentano tra le iniziative pasquali un particolare momento per unire la comunità nel segno della fede e della devozione. Come Amministrazione esprimiamo il nostro ringraziamento alle Confraternite e a quanti hanno preso parte all’organizzazione della Settimana Santa. Auspichiamo infine che questo evento, testimonianza di un culto ancora attivo e largamente partecipato, sia un’occasione di interesse turistico e di attrazione anche per i visitatori presenti in città”. Gli appuntamenti, che si svolgeranno nell’Oratorio della Pace dei Bianchi o Chiesa delle Barette, di via XXIV Maggio, prevedono domani, giovedì 29, alle ore 21, la celebrazione eucaristica “In Coena Domini”, officiata da Mons. Giuseppe La Speme, delegato arcivescovile per la Basilica Cattedrale e assistente della Confraternita SS. Crocifisso, ed il rito della “lavanda dei piedi” a dodici confrati, animato dai canti della “La Corale delle Vittorie”. A seguire, dalle 22.30 alle 24, l’adorazione eucaristica comunitaria e personale. Venerdì 30, alle 17.15, si terrà un momento di preghiera con i portatori delle Barette; seguito alle 17.30, dall’avvio della secolare processione delle Barette, presieduta dall’arcivescovo S.E. Mons. Giovanni Accolla, insieme al Capitolo Protometropolitano della Basilica Cattedrale, al Seminario Arcivescovile, ai presbiteri e diaconi, alla presenza del sindaco, Renato Accorinti, delle autorità civili, e delle Confraternite ed aggregazioni laicali cittadine. Il percorso della via Crucis, con partenza dalla chiesa Oratorio della Pace, si snoderà lungo le vie XXIV Maggio, E. Martinez, corso Cavour, piazza Antonello, Tommaso Cannizzaro, Garibaldi, I Settembre e piazza Duomo, dove è prevista la sosta per un breve momento di preghiera con l’Arcivescovo, per poi proseguire lungo le vie Oratorio, S. Francesco (a ‘nchianata di Varetti), XXIV Maggio, e rientro in chiesa, seguito dalla consueta distribuzione dei pani di cena ai portatori. Sarà possibile visitare la “Chiesa delle Barette”, oggi, mercoledì 28, dalle 17 alle 20; domani, giovedì 29, dalle 9.30 alle 13, e dalle 16 alle 24; e venerdì 30, dalle 9.30 alle 13.

LA VIABILITA’. In occasione della processione delle “Barette”, rituale manifestazione religiosa cittadina della Pasqua,sono state disposte interdizioni viabili per venerdì 30 lungo il percorso impegnato dal corteo. Dalle 8 alle 24, vigerà il divieto di sosta nell’area parcheggio dei bus compresa tra piazza Duomo e corso Cavour; su entrambi i lati delle vie XXIV Maggio, tra le vie Oratorio San Francesco e S. Agostino e Martinez e per venti metri a nord della stessa via; Oratorio San Francesco; Martinez, tra la via XXIV Maggio e corso Cavour; lato sud della via I Settembre, nel tratto compreso tra le vie C. Battisti e Garibaldi. Sarà inoltre vietato il transito nell’area destinata alla fermata degli autobus tra piazza Duo-mo e corso Cavour. Dalle 16, sempre di venerdì 30, sino al termine della processione, saranno istituiti il divieto di transito e le direzioni obbligatorie a destra di via Peculio Frumentario, ad incrocio con via San Giovanni Bosco; a sinistra del corso Cavour ad incrocio con via M. Aspa; a destra di via C. Battisti ad incrocio con via Maddalena; a destra di via Romagnosi ad incrocio con via Santa Caterina dei Bottegai, nella quale vigerà il divieto di transito. Dalle 16 alle 24, sarà interdetto con transenne l’accesso alle vie San Domenico Savio, della Zecca, e dei Verdi, all’intersezione con corso Cavour; G. Venezian, all’intersezione con via San Filippo Bianchi; viale San Martino lato monte, all’intersezione con via Santa Maria Alemanna; la strada adiacente il lato ovest di piazza Crisafulli a sud dell’intersezione con via S. Agostino; via delle Carceri, all’intersezione con via Rocca Guelfonia; S. Agostino, all’intersezione con piazza Basicò, e Consolato del Mare, all’intersezione con via Argentieri. Dalle 16, per il tempo del corteo processionale, sarà anche vietato il transito nelle carreggiate ovest di via Garibaldi, tra Largo San Giacomo e via I Settembre. Sarà istituito infine il doppio senso di circolazione nella carreggiata est di via Garibaldi tra largo S. Giacomo e via I Settembre.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments