MESSINA. Il gup Monia De Francesco ha rinviato a giudizio al 16 giugno prossimo, davanti al giudice monocratico, dieci tra  rappresentanti legali di società, fornitori, funzionari  per l’inchiesta sulla realizzazione delle banchine del porto “Vespri” e “Colapesce”. A giudizio anche una società. Truffa, frode in pubbliche forniture e falsità ideologica i reati contestati a vario titolo.

 Sono stati rinviati a giudizio Danilo La Piana, rappresentante legale della Tecnis S.p.a., Daniele Naty,  procuratore speciale della Tecnis S.p.a., Concetto Bosco Lo Giudice e Francesco Domenico Costanzo, imprenditori e proprietari della Tecnis, Antonio Giannetto, rappresentante legale della società “Presente Calcestruzzi” S.r.l., Vincenzo Silvestro rappresentante legale della società “S.V.” S.r.l., , le società fornitrici del calcestruzzo, Carmelinda Antonella Fangano, rappresentante della società incaricata dell’esecuzione dei lavori di realizzazione dei pali di fondazione delle banchine, Rosario D’Andrea, presidente della commissione di collaudo e collaudatore statico dell’opera, Fabio Arena, funzionario dell’ufficio tecnico opere marittime per la Sicilia e direttore dei lavori, Francesco Bosurgi, ispettore di cantiere per conto dell’ufficio opere marittime di Messina, (le cariche si riferiscono a quelle ricoperte all’epoca dei fatti) e la Tecnis spa.

 Secondo l’accusa, per i lavori di realizzazione dei pali di fondazione, le travi, le solette ed il parancolato della banchine sarebbe stato impiegato – in relazione ad alcuni settori –  un calcestruzzo con coefficiente di resistenza cubica, inferiore a quello previsto in progetto (che era pari a 8) ma appartenente a classi che variavano da 4 a 7 con valori di resistenza tra 19 a 36.

Nella difesa sono impegnati gli avvocati Nicola Giacobbe, Alberto Gullino, Carlo e Tommaso Autru Ryolo, Antonino Dalmazio, Agatino Dalmazio, Piero Giordano, Giuseppe Romeo, Carmelo Peluso, Luigi Latino, Attilio Floresta, Daniela Lucca, Corrado Rizzo.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments