NOTO. C’è anche una siciliana tra le 40 spiagge selezionate dal The Guardian come le più belle d’Europa per il 2022. Si tratta della spiaggia di Calamosche, parte della riserva naturale di Vendicari, a Noto.

«Il fatto che faccia parte della riserva naturale di Vendicari e che disti quasi un chilometro dal parcheggio fa sì che questa spiaggia sabbiosa tra promontori rocciosi non sia mai troppo affollata – spiegano nel quotidiano britannico- I visitatori devono portarsi tutto, compresa l’acqua, ma è piacevole fare un picnic tra le glorie barocche della vicina Noto. La giornata può poi essere trascorsa nuotando in acque tranquille, protette dai promontori, facendo snorkeling sugli scogli ed escursioni lungo la costa o nei boschi. In primavera arrivano piovanelli e chiurli per la stagione della nidificazione. Nella riserva ci sono poche possibilità di alloggio, ma l’agriturismo biologico Sicilia di Vendicari (doppie da 110 euro in B&B) è a mezz’ora di cammino dalla spiaggia e dispone di quattro cottage (da due a otto posti letto) tra i suoi agrumeti, uliveti e mandorleti»

Ma la spiaggia di Calamosche non è la sola italiana in classifica, accanto a lei infatti ci sono San Michele a Sirolo, nelle Marche; Punta della Suina, in Puglia; Sa Colonia, in Sardegna e Sperlonga nel Lazio.

Non è la prima volta che il The Guardian fa entrare le spiagge italiane in una delle loro classifiche, nel 2017 infatti ha dedicato un intero articolo alle “50 spiagge più belle d’Italia”, tra le quali spiccavano 8 aree siciliane: Isola Bella, San Vito Lo Capo, Mondello, Cala Rossa, Scala dei Turchi, Cala Junco Panarea, Torre Conca Pollina, Isola dei Conigli Lampedusa.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments