di Andrea Denaro

MESSINA. Due passerelle che dalla strada percorrono tutta la spiaggia e una sedia Job per permettere ai disabili di arrivare sino in acqua. Consiste in questo l’abbattimento della barriera architettonica e mentale che è stata abbattuta questo mercoledì 11 luglio nel comune di Villafranca Tirrena.

È passato poco più di un mese dalla conclusione del “Giro dei due mari con Marzia”, la manifestazione cicloturistica tenutasi nei giorni 7, 8 e 9 giugno, nata dal desiderio di un padre di portare in bici con lui la figlia disabile (per cui ha creato “La Marzia”, una bici particolare che le permette di stare in equilibrio).

Numerose le barriere abbattute durante il giro, da Piazza Duomo a Linguaglossa, da Linguaglossa a Falcone e da Falcone a San Saba , ma il percorso non si è fermato con l’arrivo a San Saba: altre due barriere sono già state abbattute, come quelle di Oliveri, il 15 Giugno, e di Villafranca questa settimana, con l’inaugurazione di due passerelle che garantiscono ai disabili di arrivare sino in spiaggia, una davanti la via Calamaro e una di fronte il chioschetto “Ciringhio”.

 

 

Proprio da quest’ultima è avvenuta l’inaugurazione, e i ciclisti vi si sono recati in bici partendo da San Saba alle 17:10 circa.

Presenti anche Salvo Campanella e Giuseppe La Rosa (due ragazzi in handbike di Palermo), accolti dal sindaco Matteo De Marco, da tutti gli assessori e da tutti i consiglieri, di maggioranza e di minoranza, perché “quando si parla di ragazzi disabili dobbiamo essere tutti uniti”, ha affermato il primo cittadino, che ha apprezzato la sinergia che deve esserci fra pubblico e privato, essenziale per avere un forte legame con il territorio.

Fra i partecipanti anche Paolo Baronello, consigliere dell’Aic delegato all’ “Afc”, Giuseppina Costa, presidente dell’Aic Sicilia (Associazione italiana celiachia), che ha donato una sedia Job al comune di Villafranca Tirrena, e l’associazione socio – culturale “Clandestino” con i suoi volontari, che da 8 anni si dedicano al progetto “Smile”, mirato ai disabili, e che supporteranno durante l’estate coloro che usufruiranno della speciale sedia.

La giornata si è conclusa con la consegna della targa e del gagliardetto al sindaco, con l’apertura dello spumante e con la prova della sedia da parte di Salvo e Giuseppe che, insieme ai cittadini presenti e ai ciclisti del giro e dell’associazione cicloturistica di Castanea, hanno fatto il bagno in mare.

Infine, i ringraziamenti del sindaco a tutti i presenti e all’associazione “Il mare tra le terre”, composta da commercianti del comune, da cui ha avuto un forte supporto.

 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments