MESSINA. È stato arrestato il giovane inseguito da una Volante della Polizia coinvolta nell’incidente avvenuto all’incrocio tra via Cesare Battisti e via Garibaldi. A bordo di uno scooter cercava di fuggire ai poliziotti che gli stavano alle calcagna. Proprio durante l’inseguimento l’auto della Polizia si è scontrata con due auto che stavano attraversando l’incrocio. Nello scontro sono rimasti lievemente feriti tre occupanti delle due auto, una Panda ed una Mercedes; lievi ferite anche per gli agenti. Nonostante l’incidente il fuggitivo non è riuscito a farla franca. È stato infatti rintracciato e arrestato da altri agenti della polizia mentre i colleghi coinvolti nell’incidente prestavano aiuto ai feriti.

L’arresto è scattato per Domenico Papale, 25 anni già noto alle forze dell’ordine arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto era iniziato intorno alle 20, 30 a piazza Antonello: la Volante vede passare a folle velocità un Sh300, con a bordo un soggetto a loro noto, superare le auto in fila e passare con il rosso. Ne scaturisce uno spericolato inseguimento con il giovane che contromano ha zigzagato tra le strade del centro fino all’incrocio con via Garibaldi dove l’auto della Polizia ha impattato con le altre due vetture. Nel frattempo altri agenti hanno rintracciato il fuggitivo sotto casa sua. Il giovane ha consegnato lo scooter dicendo di essere scappato perché senza patente e senza assicurazione. È stato arrestato per per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ed inoltre indagato per omissione di soccorso. Lo scooter è stato sequestrato.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments