MESSINA. Un’altro “pezzo” di Messina sarà presente a Sanremo quest’anno, dopo l’annuncio del gelatiere Giuseppe Arena, a prendere il posto di pizzaiolo di Casa Sanremo per la 71° edizione del festival è Nino Minissale, che insieme al suo staff si occuperà della pizzeria dell’hospitality dal 2 al 6 marzo.

Minissale si è avvicinato al mondo degli impasti quattro anni fa, quando dopo aver chiuso la cartoleria che gestiva a Messina ha deciso di trasferirsi in Toscana, dove abitava la compagna.

“Ci siamo conosciuti mentre lei era in vacanza a Messina e per evitare di fare continuamente Toscana-Sicilia, ho deciso di cambiare radicalmente vita.” ha raccontato il pizzaiolo “Sono sempre stato appassionato di pizze e impasti vari e ho colto l’occasione per fare un corso con Piedimonte, da lì a diventare sui assistente è stato un attimo. Ho collaborato con lui per due anni, poi mi sono definitivamente trasferito in Toscana, dove sono capo tecnico per la linea pizzeria dei Molini Riggi. Vado in giro a fare delle demo e a far conoscere le nostre farine e da lì siamo diventati sponsor di Casa Sanremo”

Minissale è ormai conosciuto anche a Santa Croce sull’Arno, dove ha esportato la cultura culinaria messinese: “Mi chiamano il ‘pizzaiolo imbruttito’, mi occupo principalmente di street food e tutti mi conoscono per le pietanze che propongo, tutte messinesi, dal pidone all’arancino”

Minissale ha anche partecipato a varie gare, come l’ “11° campionato toscano di pizza classica” dello scorso settembre, dove ha conquistato il quarto posto.

Dopo Sanremo il pizzaiolo ha già in programma di aprire un locale: “Sarà un negozio in cui venderemo i prodotti dei Molini Riggi -ha commentato- farine biologiche ed eccellenze siciliane e toscane. Faremo anche consulenze e corsi di panificazione”

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments