MESSINA. Nessuna cerimonia, e posa formale che più formale non si potrebbe: busto intero, fascia tricolore (e tre onorificenze appuntate sulla giacca), ambientazione la stanza del sindaco e bandiere di Messina, dell’Italia e dell’Unione europea sullo sfondo.

E’ la foto ufficiale di Cateno De Luca che dal 24 dicembre, sei mesi esatti dall’elezione a primo cittadino di Messina, è andata a fare compagnia alla “hall of fame” di tutti i sindaci di Messina che si trova nel “disimpegno” dell’ufficio di Gabinetto, di fronte alla sala Falcone e Borsellino, in cui si riunisce la giunta, e prima delle stanze di sindaco e vicesindaco.

La foto di De Luca trova posto accanto a quella del predecessore Renato Accorinti, e la sua posa non potrebbe essere più diversa: Accorinti ha scelto di farsi ritrarre in uno scatto (del fotoreporter Fabrizio Pernicepiuttosto informale: in maglietta “No ponte”, in bicicletta, sorridente, senza guardare l’obiettivo: nel 2013, quando la foto fu posta al muro, accanto a quella di Giuseppe Buzzanca, ci fu una cerimonia spontanea, con molte decine di supporter e curiosi a festeggiare la circostanza. De Luca, invece, non ha dato clamore alla posa, limitandosi a far vedere la foto durante la conferenza stampa per gli auguri di Natale e basta.

Osservando le foto sulla parete (quella in cui c’è la foto di De Luca inizia con un ritratto di Pino Merlino, sindaco all’inizio degli anni ’70), si alternano il bianco e nero ed il colore, e differenti pose: i sindaci dagli anni ’80 a fine Prima Repubblica (compresi Franco Providenti in austero bianco e nero e Turi Leonardi), privilegiavano la foto a mezzobusto, poi è toccato a Francantonio Genovese sdoganare la foto a busto intero. Buzzanca e Accorinti si sono adeguati, e la tradizione continua con la foto ufficiale di De Luca.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments