MESSINA. ”Il Giardino del tempo ritrovato, spazi condivisi” dell’Associazione Pro Loco Messina Sud, con 7004 voti e il 4° posto della categoria ”Insieme per il territorio” (livello di finanziamento fino a 5000), ha superato la fase delle votazioni online e parteciperà alla finale del concorso Aviva Community Fund.

Si tratta di un progetto di riutilizzo creativo, a fini aggregativi e culturali, dello spazio esterno della sede operativa dell’associazione, una dépendance che si trova all’interno di Villa Melania, antica casa signorile della periferia sud di Messina. La villa, confinante con la dimenticata area archeologica di epoca romana di Pistunina, oggi è sede della Mostra permanente d’arte moderna, etno antropologica e degli antichi mestieri dell’artista Dimitri Salonia

L’iniziativa ha visto la partecipazione di oltre 1000 progetti che hanno ottenuto più di 2.500.000 di voti. Adesso i 45 finalisti, proclamati oggi alle 12, saranno valutati da una giuria qualificata che il 10 Maggio comunicherà i progetti vincitori e i destinatari del finanziamento richiesto.

I soci della Pro Loco Messina Sud

“Raggiungere la finale, è già un ottimo risultato – spiega il presidente Ivan Mirko Stanislao Tornesi  – Siamo felici anche perché il progetto ha generato molto entusiasmo tra i nostri concittadini, e ha fatto nascere una rete di legami e relazioni molto importanti per la nostra comunità. Già diverse associazioni, in particolare quelle impegnate in progetti didattici per gli studenti delle scuole o di inclusione sociale per i migranti e giovani con disabilità, ci hanno manifestato il loro entusiamo e la volontà di partecipare alla fase di realizzazione del progetto’’. Si ricorda, infatti, che ‘’Il Giardino del tempo ritrovato, spazi condivisi’’ verrà realizzato attraverso un workshop di autocostruzione aperto alla partecipazione di tutti: si tratterà di un ‘’cantiere leggero’’, dove si apprenderanno conoscenze e tecniche di costruzione di elementi in legno e la piantumazione di specie botaniche e il loro uso nel design del giardino. La fase di realizzazione del progetto verrà coordinata da un team composto da progettisti sociali, designer, architetti e attivisti impegnati nella difesa e nella valorizzazione del territorio.

 

Qui la presentazione video del progetto, e qui la scheda

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments