MESSINA. Dopo la guida alle migliori granite di Messina, il giornale palermitano “Balarm” passa dal dolce al salato e fornisce le sue indicazioni sulle migliori focacce di Messina, da quella tradizionale  (con acciughe, tuma, scarola e pomodoro) alle varianti meno ortodosse. A fornire i suoi consigli, in un tour da nord a sud, è la giornalista messinese Marcella Ruggeri, che dopo un breve excursus sulla storia di uno dei piatti più tipici della tradizione culinaria messinese, elenca quindici luoghi da non perdere.

Si inizia dal “Panificio Arena Masino”, a Sant’Agata, fondato nel 1939, che propone due tipi di impasti, ingredienti rigorosamente made in Sicily e un’ampia gamma di scelta sui gusti (con un occhio di riguardo anche per i vegani).

Tocca poi alla “Focacceria Principe”, sempre sulla Litoranea, “presente sul territorio da 24 anni”, e al “Panificio Maganza Rosario”, sul viale Giostra, che di varianti ne propone ben 19.

Proseguendo verso il centro ci si imbatte nel “Panificio Laganà”, fondato nel 1968, e in “Sale e Pepe II”, entrambi in via Garibaldi, per poi giungere in via XXVII Luglio, dove sorge “Cannata – La Boutique del Pane”, che vanta anche  una “succursale” a Milano.

Sempre in centro città ecco il “Panificio Mastro Fornaio” (in via Tommaso Cannizzaro) di Francesco Arena, ambasciatore del Gusto e delegato della “Comunità Slow Food Grani Antichi di Sicilia”, premito con i “Tre Pani” del Gambero Rosso.

In via Luciano Manara spazio al Panificio “Falcone” di Giovanni Falcone, con una lunga storia che parte nei primi anni del ‘900 e si intreccia con quella del Grissinificio fondato a Contesse nel 1963.

Due segnalazioni sul via San Martino e in via Cesare Battisti: “Il Viale del Pane” e “Non solo Pane”, entrambi dei fratelli Salvatore, Luigi e Giuseppe Bucca, mentre sul viale Europa viene “premiato” il “Panificio Le Tre Sorelle”, aperto da circa 15 anni.

Eccoci quindi in zona sud, con una tappa da “Zio Billy”, dei fratelli Restuccia, a Giampilieri Superiore.

Citazione conclusiva, infine, anche per il Panificio “La Rocca” (via Giordano Bruno, il Panificio “Astone Giovanna” (via Fossata) e il “Panificio Falcone”, aperto dal 1968 a Torre Faro.

Qui l’articolo di Balarm, con una breve storia delle focaccerie selezionate. 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments