ENNA. Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro i locali della casa canonica di via San Giuseppe a Pietraperzia (Enna), che ospitano da 4 giorni una ventina di migranti. Non ci sono feriti ma i proiettili hanno mandato in frantumi una finestra. Momenti di paura tra i migranti e gli operatori. La gestione del centro è svolta dall’associazione “Don Bosco 2000” di Piazza Armerina.  La struttura è aperta da appena una settimana.

“Un gesto violento ed intimidatorio che ci lascia senza parole. Probabilmente frutto del clima generato da chi usa il tema della migrazione come terreno di scontro politico”, commentano i responsabili della struttura

Nel pomeriggio una messa nella chiesa madre di Pietraperzia per esprimere solidarietà ai migranti.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments