MESSINA. Sicilia Vera galoppa verso Palazzo d’Orleans, ed oltre: il partito di Cateno De Luca ha sbancato in tutti i comuni messinesi in cui si è presentata dalla Vallata del Nisi sino a quella dell’Alcantara, per giungere fino alla città dello Stretto. A Fiumedinisi, Giovanni De Luca ha trionfato, nel paese natale del suo omonimo Cateno, con 60,90% dei voti. A Francavilla di Sicilia, invece, Vincenzo Pulizzi arriva al palazzo comunale con il 44, 98% contro le altre due liste concorrenti. Ad Itala, non lontano dal Nisi, Sicilia Vera arriva al 54% con Daniele Laudini. A Pagliara, invece, sbanca con quasi il 70% assegnando la fascia tricolore al candidato Sebastiano Gugliotta. Nella riviera jonica, a Santa Teresa di Riva, viene riconfermata la leadership di Danilo Lo Giudice con il 69,32% delle preferenze. In attesa sono ancora i risultati definitivi di Messina, dove Cateno De Luca ha già trionfato al primo turno con il candidato sindaco Federico Basile. Oltre all’assalto alla Regione, il partito di Cateno De Luca, probabilmente con la forma del partito meridionalista, alla presenza di “Jeeg Robot,” alias Dino Giarrusso, si prepara a concorrere alle politiche di marzo 2023, in cui si presenterà con una propria lista o apparentamenti con forze politiche che ne condividano la visione.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments