MESSINA. È morto Santi Lembo, dipendente comunale e appassionato di informatica e open data. Santi Lembo era un amico di Lettera Emme prima ancora che Lettera Emme esistesse: un’amicizia nata dall’appartenenza comune al gruppo Open Data Sicilia e alla passione per il mondo dei dati e dell’open government. Argomenti sui quali Marino Rinaldi e Alessio Caspanello si sono più volte confrontati con Santi mentre cercavano di immaginare come sarebbe loro piaciuto che fosse il giornale che stavano progettando.

Un ricordo personale è legato a una mattinata soleggiata ma fredda a Castelbuono, il 28 dicembre 2016, in occasione del raduno invernale della comunità Open Data Sicilia. Una trasferta in macchina, Alessio, Marino e Santi, per presentare in anteprima il giornale che sarebbe stato online due settimane dopo. Dei suoi consigli e suggerimenti abbiamo fatto tesoro e se Lettera Emme è quello che è oggi un po’ è anche merito suo. Della sua competenza, della sua passione e della sua gentilezza.

Dalla redazione di Lettera Emme le condoglianze alla famiglia e a chi gli ha voluto bene.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments