MESSINA. Stasera al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, con inizio alle 21, un appuntamento da non perdere. Il concerto del duo Vladimir David Ashkenazy e Vovka Ashkenazy. Vladimir David Ashkenazy è un precocissimo talento del pianoforte (a otto anni era già stato ammesso al Conservatorio di Mosca), è uno dei più celebri musicisti al mondo, particolarmente apprezzato per le sue esecuzioni di composizioni romantiche e russe, grazie alla sua straordinaria lucidità interpretativa e al suo virtuosismo tecnico. Da quando è balzato in vetta alla scena musicale internazionale con i concorsi Chopin di Varsavia del 1955, Regina Elisabetta di Bruxelles nell’anno successivo ed il prestigioso concorso Tchaikovsky di Mosca nel 1962, la sua carriera è stata un crescendo irresistibile. Da allora ha intrapreso una trionfale attività che lo ha portato in ogni angolo del mondo. Con lui, il figlio Vovka, stimato docente dell’Accademia Pianistica di Imola, si esibiranno in una performance per due pianoforti che si annuncia di notevole interesse, caratterizzata com’è, anche, da un programma oltremodo raffinato, che va dal primo Romanticismo alla prima decade del Novecento e che ci invita a riflettere sul rapporto tra musica popolare e repertorio colto, comprendendo al suo interno significative pagine di Schubert, Smetana, Ravel e Rachmaninov.
Il Programma prevede: SCHUBERT: Divertissement à la hongroise in sol min. D. 818 (op. 54). Andante, Marcia: Andante con moto, Allegretto. SMETANA: Moldau (La Moldava) JB 1:112/2 da “Má vlast” – La mia patria (trascrizione per due pianoforti dell’Autore). RAVEL: Rapsodie espagnole (trascrizione per due pianoforti dell’Autore) Prélude à la nuit, Malagueña, Habanera, Feria. RACHMANINOV: Suite n. 1 op. 5 (Fantaisie-Tableaux). Barcarolle: Allegretto (Barcarola), La Nuit… L’Amour: Adagio sostenuto (La Notte… l’Amore), Les Larmes: Largo di molto (Le Lacrime), Pâques: Allegro maestoso (Pasqua).

Per info 351 1865526

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments