MESSINA. Una lettera consegnate “brevi manu” al premier Paolo Gentiloni in visita in città, per ribadire il no all’inceneritore nella valle del Mela.

Mentre i sindaci del comprensorio si incontravano con Gabriele De Giorgio, consigliere politico del Premier, per ribadire ancora una volta il no all’inceneritore del Mela, Tania Mendolia,  una cittadina della Valle del Mela, iscritta al comitato che si oppone all’ecomostro, è riuscita ad avvicinare il Premier ed a consegnargli direttamente una propria lettera, insieme a quella dell’amica Elena Caragliano, ricevendo in cambio un gentile sorriso.

Tania Mendolia ha reso noto sul suo profilo Facebook di aver scritto la lettera al Premier per chiedergli di negare l’autorizzazione dell’inceneritore del Mela. “Gli abbiamo scritto che non possiamo credere che il governo vorrà autorizzare questo eco-mostro contro la volontà popolare e contro la legge”, ha scritto la donna: all’Ars, tra l’altro, qualche settimana fa è stato ribadito che l’inceneritore non è previsto nel piano paesaggistico.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments