MESSINA. Don Minico è ufficialmente una delle eccellenze siciliane. Lo ha deciso la giuria del premio Sikelos, che premia personaggi che si sono distinte nelle loro attività e che portano alto il nome della loro terra in ambito professionale, culturale e sociale. E per Messina, quella figura sarà Paolo Mazza, gestore dell’intramontabile ritrovo Don Minico, e figlio di Domenico, l’originale “don Minico”, che negli anni ’70 fondò il celebre locale alle “Quattro strade”, sui colli San Rizzo. Il premio gli sarà conferito sabato 18, nell’Aula Consiliare di Palazzo degli Elefanti del Comune di Catania. A proporre la candidatura di Paolo Mazza  è stato l’assessore alla cultura del comune di Messina Enzo Caruso, su richiesta del presidente dell’Associazione Sikelos Andrea Finocchiaro.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments