PALERMO. Se ne era parlato già nel 2013, poi non se ne fece più nulla. Oggi, il progetto di portare Disneyland,  il più famoso parco divertimenti del mondo, in Sicilia torna ad essere inserito nell’agenda politica. Lo ha annunciato, l’assessore all’Economia della Regione Siciliana, Gaetano Armao, durante un forum dell’agenzia di stampa Italpress.

“A inizio maggio – ha spiegato Armao – incontrerò i vertici della Walt Disney. Stiamo tentando di riaprire il dialogo interrotto qualche anno fa sulla costruzione a Termini Imerese di un parco divertimenti. La Sicilia è disponibile e aperta agli investimenti”, ha spiegato il vicepresidente della Regione.

Nel 2013 c’era già stato un incontro tra i vertici regionali ed il mega gruppo imprenditoriale dell’entertainment: il progetto di investire 750 milioni di euro. Alle riunioni dell’epoca parteciparono:  l’ex segretario generale della Regione, Patrizia Monterosso, i capi di gabinetto degli assessorati Attività produttive ed Economia, Massimo Cataldo (coordinatore del Comune di Palermo) e l’allora sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato. I referenti della Disney erano Jay Visconti, vice presidente di Disney Media, e Simona Imperial, manager group advertising.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments